RICHIEDI UN PREVENTIVO O CONSULENZA GRATUITA

PROGETTAZIONI E PRATICHE

Servizio pratiche Enel e GSE scambio sul posto impianti fino a 6 Kwp + Comunicazione Edilizia Libera al COMUNE o Muta

L’opzione prevede la redazione delle pratiche richieste per la presentazione delle seguenti DOMANDE:

  1. domanda di connessione ENEL
  2. domanda di fine lavori ENEL
  3. domanda TERNA
  4. domanda di richiesta dello scambio sul posto
  5. Comunicazione Edilizia Libera al Comune Pratica GSE. Per pratiche GSE si intende
  6. domanda di richiesta di scambio sul posto.
Verifica delle Bollette GAS E LUCE GRATUITA- inviaci le tue bollette e ti aiuteremo ad analizzare e abbassare i tuoi consumi.
VERIFICA E CONTROLLO DEGLI INCENTIVI GSE – SERVIZI DI VARIAZIONE DATI (CONTI CORRENTI – TITOLARITA’.. )SU PORTALE GSE
TRASMISSIONE AL GSE DELLA DOCUMENTAZIONE ANTIMAFIA assistenza e compilazione della documentazione in merito all’Obbligo di trasmissione al GSE della documentazione antimafia da parte dei produttori di energia che ricevono incentivi pubblici per un importo superiore a € 150.000,00 (calcolato sull’intera durata del periodo incentivante). Si evidenzia che in caso di mancata trasmissione della documentazione di cui sopra, il GSE procederà alla sospensione dei contributi.

COLLABORAZIONE CON ESCO CERTIFICATA PER OTTENIMENTO CERTIFICATI BIANCHI E INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO A COSTO ZERO
Il meccanismo di base
Le ESCO sono soggetti specializzati, che:
  • reperiscono le risorse finanziarie richieste,
  • eseguono la diagnosi energetica, lo studio di fattibilità e la progettazione,
  • realizzano l’intervento,
  • conducono, post intervento, la manutenzione e l'operatività.
Esse agiscono utilizzando, quando necessario, il meccanismo del Finanziamento Tramite Terzi (FTT). In pratica, le ESCo offrono – a costo zero per l'ente pubblico o l'azienda – la diagnosi, il progetto, gli interventi di efficientamento e la gestione energetica post intervento. Stipulano con l'ente pubblico o l'azienda un particolare contratto che consente loro di retribuirsi con i risultati dell’intervento (risparmio energetico) e con gli incentivi nazionali all’efficienza energetica e alle rinnovabili.
Gli interventi delle ESCO
Le ESCO agiscono in tutti gli ambiti in cui un singolo intervento o la combinazione di diversi interventi possono generare risparmi di energia. Da un punto di vista generale, le ESCo possono dunque proporre progetti che integrano interventi di efficienza energetica e impianti a fonti rinnovabili. In linea di massima, finora le ESCO si sono però particolarmente specializzate nei settori dell’efficienza energetica e degli impianti di produzione di energia che danno diritto ai Certificati Bianchi e cioè:
  • climatizzazione degli ambienti con recuperi di calore in edifici precedentemente climatizzati con energia non rinnovabile,
  • impianti a biomassa per produzione di calore, pannelli solari, calore geotermico a bassa entalpia, impianti cogenerativi,
  • illuminazione pubblica, illuminazione d'interni commerciali e industriali, ecc.
In linea di massima le ESCo offrono ai loro clienti un servizio integrato, ossia la progettazione o riprogettazione degli impianti in una logica di risparmio, l'installazione e poi la manutenzione e gestione degli impianti stessi.
Un altro beneficio che deriva dall'intervento di una ESCo è che - occupandosi della gestione degli impianti – è questo soggetto che si fa carico di gran parte dei problemi di conduzione (manutenzione, sostituzione degli apparecchi difettosi, ecc.). L'affidamento si interrompe solo quando, alla fine dei pagamenti, la proprietà degli impianti è definitivamente ceduta all'impresa o ente beneficiario dell'intervento.
Come si ripagano le ESCO: risparmio e Certificati Bianchi
La ESCO fornisce un miglioramento dell'efficienza energetica di un impianto individuando le soluzioni tecniche e - in linea di massima - le forme di finanziamento più adatte. La sua remunerazione è strettamente legata alla quantità di energia risparmiata (soluzione tecnica) in relazione con l'investimento fatto (identificazione delle migliori condizioni di finanziamento). E' dunque il risparmio economico stesso fornito dall'intervento a retribuire in parte la ESCO: il proprietario dell'impianto in pratica continua a pagare la stessa cifra che pagava prima dell'intervento e con la differenza rimborsa la ESCO.
In realtà le ESCO hanno la possibilità di fare utili soprattutto perché hanno diritto a ottenere Certificati Bianchi in numero corrispondente all'efficienza energetica realizzata dall'insieme dei loro interventi. I certificati vengono rivenduti alle società di distribuzione di elettricità e gas a cui è imposto per legge di realizzare determinate quote di efficienza energetica o di acquistare le quote corrispondenti sul mercato.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI